fbpx

Brad Pitt per un giorno

Image module
Giacomo Casanova e Brad Pitt. Gli standard di bellezza cambiano nel tempo.
Foto di Brad Pitt di Georges Biard

Il primo post sul mio nuovissimo sito web, wow!
Per rompere il ghiaccio, qualche parola su di me. Mi chiamo Giuliano Golfieri, ho 44 anni e sono un autore di romanzi, o per lo meno ci sto provando.
Nel 2015 ho iniziato un esperimento narrativo che mi ha cambiato la vita. Una mattina mi sono svegliato e, mentre mi lavavo i denti, mi sono chiesto: cosa farei se potessi vivere per un giorno nel corpo di (una versione più giovane di) Brad Pitt? Quante ragazze cadrebbero ai miei piedi in un’ora? Come mi comporterei con un tale superpotere?
Questo pensiero maschilista e sempliciotto mi fa sembrare un po’ stupido, lo so, ma probabilmente è la prima scintilla che mi ha fatto sedere davanti al portatile e iniziare a scrivere il mio romanzo d’esordio. La storia di Alter Ego: Memorie di un viaggiatore ultracorporeo non ha nulla a che vedere con Brad Pitt, in realtà. Non ancora, almeno. È ambientato ai tempi della Rivoluzione Francese e parla di un uomo che ha il dono di possedere il corpo degli altri.
Fin da quando ero un ragazzino, ho sempre avuto un’attrazione per il concetto di separazione tra corpo e anima.
Ho iniziato molto presto a pormi domande filosofiche scomode come: “Perché io sono nato io e non qualcun altro? Chi o cosa l’ha deciso? Se mia madre mi avesse messo al mondo con un altro uomo invece di mio padre, solo il mio corpo sarebbe stato diverso o anche la mia anima?
Immagina un bambino di sei anni che tira la gonna della madre e chiede: “Mamma, perché io sono io?”
Crescendo, sono stato influenzato da film realizzati da persone indubbiamente più folli di me, come The Matrix, per citare uno dei miei preferiti. Quel tipo di fantascienza filosofica ha aggiunto un altro mattone alla mia immaginazione, facendo sorgere domande ancora più profonde (e futili, dirai).
“Se la mia anima potesse entrare nel corpo di qualcun altro, come vedrei il mondo? I miei sensi sarebbero influenzati dai suoi sentimenti e dai suoi ricordi, facendo apparire e profumare le cose in modo diverso? Amerei coloro che ama l’altro, anche se non conosco o non mi piacciono quelle persone? Apprenderei le sue abilità in un secondo?” E così via…
Questo è ciò che rispondo di solito a chi mi chiede come mi è venuta un’idea così folle per un romanzo. La risposta alla domanda “Perché hai ambientato la storia nella Francia del 1700?” è molto più semplice: “Stavo giocando ad Assassin’s Creed Unity in quel periodo.”

Ariel, il protagonista di Alter Ego, ha la fortuna di trascorrere un’intera settimana nel corpo di uno dei più famosi amatori della sua epoca: Giacomo Casanova. Ok, probabilmente non era bello come Brad Pitt, e non era una star del cinema di Hollywood. Ad ogni modo, aveva molte storie succose da raccontare sulle peripezie carnali avvenute durante i suoi anni trascorsi a Parigi.

Tornando alla domanda iniziale, pensaci un attimo: tu cosa faresti se potessi vivere un giorno nel corpo di Brad Pitt?

Image module
Acquista Alter Ego
O leggilo gratis con Kindle Unlimited
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

div#stuning-header .dfd-stuning-header-bg-container {background-image: url(https://www.giulianogolfieri.com/wp-content/uploads/2020/01/Hollywood.jpg);background-color: #0a0505;background-size: cover;background-position: center center;background-attachment: initial;background-repeat: no-repeat;}#stuning-header div.page-title-inner {min-height: 500px;}